Ricevi notifiche! Gestisci le notifiche Moto-Profil

Moto-Profil riepiloga il 2020

2021-01-20

Mantenimento della continuità della catena delle forniture, introduzione sul mercato del proprio marchio, sviluppo di moderni strumenti online. Ecco alcuni dei più importanti avvenimenti della società Moto-Profil nel corso degli ultimi 12 mesi. – Il 2020 è stato un periodo pieno di sfide. Il riepilogo delle attività strategiche mostra quante cose siamo riusciti a realizzare. Nonostante le difficoltà, i settori aftermarket e officina se la sono cavata egregiamente. Guardiamo al futuro con ottimismo - affermano i rappresentanti dell'azienda.

 Mantenimento della continuità delle forniture

Con lo scoppio della pandemia da coronavirus, sul mercato sono comparsi timori relativi al mantenimento della continuità delle forniture. Grazie agli interventi dinamici adottati, i dubbi iniziali si sono rivelati infondati. Le consegne Moto-Profil si sono svolte senza problemi, con il mantenimento delle frequenze e del numero di tratte. Nel processo sono state introdotte, a tempo di record, le modifiche necessarie per la tutela della salute  e della sicurezza dei clienti e dei rappresentanti dell'azienda.

– Siamo passati alla modalità di realizzazione delle consegne senza contatto. I partner ordinavano i pezzi necessari tramite il catalogo online o telefonicamente, e gli autisti li lasciavano nei luoghi indicati. I nostri addetti commerciali hanno implementato rapidamente il telelavoro. Successivamente, in modo graduale, siamo tornati alle visite commerciali nella forma standard, nel rispetto dei requisiti sanitari. La mascherina, la distanza e la disinfezione sono divenute "strumenti" chiave do ogni addetto commerciale Moto-Profil - dichiara Leszek Żurek, presidente di Moto-Profil.

Nuovi strumenti e attività online

Grazie a una forte struttura è stato possibile reagire alle mutevoli condizioni del momento e cercare soluzioni adatte alla pandemia in atto. In molti casi l’azienda ha raccolto i frutti del continuo lavoro finalizzato all'ammodernamento del software e dell'infrastruttura informativa. Il progetto più rappresentativo sul mercato polacco, nel 2020, è stato costituito dall’applicazione ProfiAuto con modulo di pagamento online ProfiAuto Pay. Essa, insieme alla promozione „door to door”, ha permesso ai clienti delle officine di riparare le vetture senza contatto diretto. Quella appena descritta è la prima soluzione di questo tipo adottata in Polonia. L’applicazione ha ottenuto l’apprezzamento degli automobilisti e l'interesse dei mass media.

– Come catena commerciale facciamo tutto il possibile affinché i rappresentanti dei grossisti, dei negozi e delle officine affiliate ricevano nuovi strumenti, tali da consentire la riparazione dei veicoli senza problemi di sorta e un sempre maggiore sviluppo. Tali soluzioni comprendono anche l’applicazione, il progetto “Officina Virtuale”, nonché lo sviluppo del software per il catalogo, gli webinar e i corsi di formazione online. Alcune modifiche hanno dovuto accelerare, ma siamo convinti che i moderni strumenti resteranno con noi per sempre - commenta Łukasz Kopiec, amministratore e direttore Moto-Profil per il marketing.

Marchio proprio

Nonostante l’instabilità causata sul mercato dalla pandemia COVID-19, Moto-Profil ha introdotto con successo sul mercato il proprio marchio di ricambi auto – ProfiPower. L'offerta comprende, attualmente, prodotti quali: batterie, filtri ed elementi dell’impianto frenante. Nell'ambito della sua promozione, in Polonia è stato condotto il ciclo formativo ProfiPower Tour.

– Siamo partiti con il motto „ProfiPower. La forza della qualità”. Poco tempo dopo, abbiamo ricevuto il prestigioso certificato "Buon Marchio 2020 - qualità, fiducia, prestigio", unendoci ai maggiori marchi polacchi, premiati in base alle indagini di opinione tra i consumatori. Anche negli altri paesi, i prodotti godono di grande interesse e riconoscimento. Grazie alla reazione positiva sul mercato, stiamo continuando i lavori sulle nuove categorie dei prodotti che vogliamo implementare nel 2021 – afferma Adam Kapek, vicepresidente Moto-Profil.

Le relazioni sono il nostro punto di riferimento

I rappresentanti Moto-Profil sottolineano che la pandemia gli ha fatto comprendere il significato delle cosiddettte "soft skills". Comunicazione, supporto, collaborazione – tutti questi valori si sono rilevati utili e hanno messo a nudo l'aspetto umano del business. L'aspetto che abbiamo maggiormente apprezzato è il coinvolgimento dei Partner - proprietari di negozi, grossisti e officine, che si sono impegnati, giorno dopo giorno, per mantenere la propria posizione sul mercato. Tutti questi soggetti hanno ricevuto l’appoggio del gruppi commerciali, dei coordinatori, degli addetti alla formazione e degli specialisti di marketing. La comunicazione, in questo periodo, ha compreso non soltanto le questioni legate all'attività quotidiana, ma anche le consulenze relative alle procedure da adottare nel contesto epidemiologico attuale, con relative restrizioni. Pur sentendo la mancanza del contatto diretto, abbiamo mantenuto vive le relazioni grazie alle attività online (ad es. webinar o corsi di formazione). Siamo riusciti a condurre offline parte dei progetti pluriennali, anche se in forma modificata. Ciò ha riguardato, ad esempio, per quanto concerne il mercato polacco, i cicli formativi "Accademia di Gestione ProfiAiuto" o "ProfiAuto Racing Cup”.

Il 2020, senza dubbio, è stato diverso dagli anni vissuti finora. Come distributore, lo concludiamo pieni di forza e di ottimismo. Abbiamo vinto complesse sfide e abbiamo mostrato la forza della comunicazione e dell'assistenza, riuscendo a gestire circostanze nuove. La nostra priorità è e resterà quella di sostenere i nostri partner e i loro clienti – conclude  Michał Tochowicz, vicepresidente Moto-Profil.

 

 

 

 

 

Vedi altre notizie